È stato finalmente pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto-legge 21 settembre 2021, n. 127 recante “Misure urgenti per assicurare lo svolgimento in sicurezza del lavoro pubblico e privato mediante l’estensione dell’ambito applicativo della certificazione verde COVID-19 e il rafforzamento del sistema di screening”.
Il decreto indica che dal 15 ottobre e fino al 31 dicembre 2021, termine di cessazione dello stato di emergenza, la certificazione verde COVID-19 è richiesta per accedere ai luoghi di lavoro nel lavoro pubblico e privato.

Rispetto alla prima bozza del DL 127/2021 vengono ridotte le differenze di trattamento tra pubblico e privato: per tutti dal primo giorno di assenza non sono dovuti la retribuzione né altro compenso o emolumento, comunque denominato.

Ricordiamo gli articoli del DL:

- Art. 1 Disposizioni urgenti sull'impiego di certificazioni verdi COVID-19 in ambito lavorativo pubblico

- Art. 2 Impiego delle certificazioni verdi COVID-19 da parte dei magistrati negli uffici giudiziari - Art. 3 Disposizioni urgenti sull'impiego di certificazioni verdi COVID-19 in ambito lavorativo privato

- Art. 4 Misure urgenti per la somministrazione di test antigenici rapidi

- Art. 5 Durata delle certificazioni verdi COVID-19

- Art. 6 Misure urgenti per lo sport

- Art. 7 Contact center Green pass

- Art. 8 Disposizioni per lo svolgimento di attività culturali, sportive, sociali e ricreative

- Art. 9 Disposizioni di coordinamento

- Art. 10 Disposizioni finanziarie

- Art. 11 Entrata in vigore

Per ogni informazione o necessità di chiarimento, contatta Gruppo Errepi Srl allo 039-2456781....troverai professionalità e cortesia al tuo servizio!

Contatto rapido

Calendario Corsi

Cerca in archivio