Meda, giovedì 14 marzo: è di due feriti, uno ancora ricoverato in ospedale per ustioni di secondo grado, il bilancio dell’incidente sul lavoro che si è verificato alla “Cappelletti” di via Rho, produzione mobili di lusso.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, sul posto sono intervenuti i carabinieri, l’Ats di Desio e i vigili del fuoco di Seregno, qualche minuto prima delle 19.30 sarebbe avvenuta un’esplosione in un macchinario, le fiamme che si sono sprigionate hanno ferito il titolare, D.C., 32 anni e un operaio di origine bengalesi, M.S. di 36 anni.

Entrambi sono stati trasportati all’ospedale Niguarda di Milano. Il titolare dell’azienda è stato dimesso nella notte tra giovedì e venerdì con 10 giorni di prognosi, per ustioni di primo e di secondo grado al volto e alle braccia, mentre il dipendente venerdì mattina era ancora ricoverato per ustioni di secondo grado alle mani e all’orecchio sinistro. Ne avrà per venti giorni.

Fonte: Il Cittadino MB

Contatto rapido

Calendario Corsi

Cerca in archivio